chiedilo ai nostri esperti!

Il nostro staff non ti lascia mai solo e senza assistenza!
I nostri esperti ti forniranno consigli sulle buone pratiche da seguire e su come gestire piccole manutenzioni o avarie riguardanti il tuo veicolo.
Non esitare a contattarci compilando l'apposito form o contattando direttamente, attraverso i recapiti forniti, gli esperti del nostro staff.

Abbiamo a cuore la soddisfazione completa del cliente, dal primo incontro fino all'assistenza post vendita.

Non ci dimentichiamo di voi!

Questi consigli pratici hanno due scopi il primo ricordarvi che una buona manutenzione fa risparmiare sui costi di gestione del veicolo perché evita rotture e danni di importo maggiore, il secondo ben più importante che un veicolo efficiente nelle sue componenti riduce NOTEVOLMENTE la probabilità di avere incidenti.

Guida invernale

L’autunno è la stagione migliore per verificare di che cosa ha bisogno il vostro veicolo per affrontare l’inverno in totale sicurezza; eseguire questa operazione prima che cada il primo fiocco potrebbe evitarvi di rimanere bloccati per strada ed eludere pericolosi incidenti. Fate controllare:

  • Batteria (densità, livello acqua batterie)
  • Il livello dell’antigelo
  • Riscaldamento
  • Freni
  • Sbrinatore
  • Verificare che gli pneumatici abbiano un battistrada sufficiente,meglio ancora installare un set di pneumatici da neve
  • Controllare le luci della vettura, sia quelle anteriori sia posteriori, in particolare le luci di emergenza e fendinebbia.
  • Tergicristalli: installate spazzole invernali capaci di “tagliare” neve, ma solo nel periodo invernale.

Controllare gli ugelli del vostro parabrezza, a volte vengono bloccati da cera o detriti, usate uno spillo o un ago per liberarli.

  • Il sale presente in strada può danneggiare la vernice della tua auto, il consiglio è di lavarla e risciacquarla il più possibile prevenendo corrosioni mantenendo il vostro veicolo come nuovo

 

Le pastiglie Freno

La pastiglia è un elemento di sicurezza della vettura perché è responsabile della frenata.

I principali sintomi dai quali possiamo capire che la pastiglia è usurata sono:

- l'accensione della spia di segnalazione usura (dove presente)

- una certa rumorosità durante la frenata

- vibrazioni se la frenata è lunga.

Posiamo essere certi che il classico fischio che ci capita di sentire durante la frenata non è un sintomo di usura delle pastiglie. In ogni caso è bene effettuare un controllo dell'impinato frenante ogni 15.000 km, anche se questo dato è variabile in funzione del tipo di utilizzo dell'auto, del suo peso e dalla tipologia di percorso abitualmente effetuato (ad esempio terreno pianeggiante come quello autostradale o strada di montagna).

Il motore non và in moto

Se girando la chiave il veicolo non dà segnale di tentare l’accensione controllate la batteria e i morsetti, se invece girando la chiave sentite il motorino sgranare e però non si avvia dovete verificare il motorino di avviamento.

La cinghia di distribuzione

La distribuzione è l’insieme degli organi che comandano l’apertura e la chiusura delle valvole di aspirazione e di scarico e consente il passaggio della miscela aria-carburante e dei gas combusti. Ne va da sè che, per la sua natura, è un 'organo complessivo' fondamentale per la vita della vettura. Ma come funziona il complesso 'organo distribuzione'? Molte persone associano il concetto di Distribuzione semplicemente con la Cinghia, ma non è così. La distribuzione viene azionata dall’albero motore tramite un ingranaggio, una catena o una cinghia dentata muovendo gli alberi a camme che a loro volta agiscono sulle valvole.
E' da sottolineare come nei motori moderni le cinghie di distribuzione ed i relativi componenti sono sottoposti ad un elevato numero di giri, di vibrazioni e di temperature estreme. La distribuzione è a tutti gli effetti un organo vitale per il vostro motore. Per questo è importantissimo curare attentamente le scadenze di manutenzione che sono influenzate non solo dal chilometraggio che ogni utente fa, ma anche dagli anni, proprio per evitare un'usura eccessiva, al di là dell'utilizzo. Per questo nelle schede di manutenzione sono sempre previste scadenze miste km/anni, che vanno considerate in base al primo raggiungimento di una o dell’atra scadenza. Ed è fondamentale seguire questi dati parametri, perchè se, malauguratamente la cinghia di distribuzione dovesse rompersi a motore in movimento, quest’ultimo quasi sicuramente subirebbe una serie di danni molto gravi e costosi, come ad esempio, valvole piegate, pistoni bucati ecc. In fase di sostituzione per la manutenzione si consiglia vivamente di sostituire, contemporaneamente alla cinghia di distribuzione anche tutti i suoi componenti (cuscinetti tenditori, rulli di rinvio e dove presente anche la pompa dell’acqua, perché, la pompa nella distribuzione è un componente attivo.

La frizione

La frizione è un organo fondamentale dell’autoveicolo che trasferisce il moto rotatorio del motore al cambio e alla trazione del veicolo, quando è usurata o danneggiata aumenta la durezza e l'allungamento della corsa del pedale della frizione oppure slitta in fase di partenza o in regime di coppia massima. Diventa quindi importante eseguire la sostituzione agli intervalli programmati per evitare un fermo improvviso dell'autovettura. Altri problemi che si possono riscontrare se il disco non è usurato sono:

- La frizione non stacca (non è più possibile ingranare le marce)

- La frizione slitta (aumento improvviso del regime motore)

- La frizione strappa (l’autovettura procede a balzelli)

- La frizione è rumorosa

In caso di sostituzione è necessario cambiare l’intero KIT frizione (meccanismo, disco e reggispinta).

L’ammortizzatore

L'ammortizzatore è un sistema progettato con il compito di smorzare le oscillazioni del veicolo in movimento, migliorando il comfort di guida ma anche evitando la perdita di contatto tra pneumatici e fondo stradale. Gli ammortizzatori sono dispositivi che assicurano una adeguata "frenatura" idraulica sia durante la fase di estensione che durante quella di compressione delle molle. E' bene ricordare che gli ammortizzatori usurati provocano, tra l'altro, perdite di stabilità del veicolo e allungamento degli spazi d’arresto. Inoltre col tempo si possono determinare rotture agli altri componenti delle sospensioni. Potete accorgervi dello stato dei vostri ammortizzatori osservando il comportamento del veicolo quanto transitate sopra una buca.

Share by: